Un pomeriggio a Bolsena

cavedano

Uno splendido sole ed una leggerissima brezza d’Ottobre accarezza l’immensa distesa d’acqua del lago di Bolsena. Sono da poco trascorse le 15.00 del pomeriggio e insieme a mio padre decidiamo di fermarci nei dintorni del paese. E’ la prima volta che approdiamo in questo punto del lago e subito mi metto a fare un breve giro di ricognizione per capire che aria tira…

Con me porto la mia fedele canna 7e6 (un po leggerina per pescare da riva lo so…) reduce da una mattinata trascorsa sulle magre sponde del fiume Paglia (semi-prosciugato dalla lunga siccità di quest’ultimo periodo).

La temperatura è ideale, ci sono circa 20° e tutt’intorno è fantastico. Si vedono “bollare” cavedani e persici trota ovunque e subito mi metto a frugare nella mia scatola in cerca di qualche bella “moscaccia” per provare a catturare qualcosa.

Così dopo i primi tentativi sbagliati ecco finalmente i primi risultati. Un bel cavedano pescato in “battuta” con una royal wulf.

cavedano

Lago di Bolsena

Il pomeriggio prosegue con una serie di catture ripetitive (sempre cavedani) e qualche black di dimensioni effimere (qualche cm) fino a quando verso gli utlimi istanti di tromonto si schiude uno sciame di “zanzarette” piccolissime.

Il lago di Bolsena si scopre quindi un ottimo ripiego per la pesca a Mosca nei grandi specchi d’acqua, nonché ottimo terreno di studio per chi, come il sottoscritto, è ancora un neofita di questa appassionate tecnica.

Alla prossima Pescata!

Lascio un commento